• An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow

La casa noMade

PDF
Stampa
E-mail
Scritto da Administrator









La casa noMade

La destinazione di uno spazio viene definita nel momento in cui un oggetto si inserisce al suo interno. Se l'oggetto è neutro lo spazio continua ad essere indefinito:senza un nome.  L'uomo  entrando in uno spazio ne prende possesso, ne decide quale uso farne. L'oggetto neutro rappresenta la parte razionale. La creatività insita nell'uomo, unita al desiderio di voler creare una nuova soluzione, darà come risultato una interpretazione dello spazio che ne soddisfi l'uso in quel preciso istante.

Nasce da questo presupposto il progetto noMADE.
Oggetto non oggetto, o meglio "non fatto" :
quasi come non esistesse.
Dal modulo Ken giapponese 90x90, prendendo spunto dalla filosofia orientale di interpretazione dello spazio,  prende vita il progetto noMADE. 
Piu' oggetti messi assieme, giocati e reinterpretati, permettono,  trasformandosi, di dare vita ad usi molteplici dello spazio. 
Spazi di lavoro, per la famiglia o per il tempo libero, racchiusi nello stesso luogo, danno la possibilità di moltiplicare lo spazio. 
Il progetto noMADE e' già realtà, provare per credere. 
Il tempo a nostra disposizione e' sempre meno: perche' muoversi inutilmente?





Tarquinio Morbiato Architetto